Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

La Tenda Rossa | 15 dicembre 2017

Scroll to top

Top

1 dicembre Cena degustazione con LE DUE TERRE

1 dicembre Cena degustazione con LE DUE TERRE

la tenda rossa-evento già successo

VENERDÌ 1  DICEMBRE CENA DEGUSTAZIONE
LE DUE TERRE

La cena avrà inizio dalle ore 20.30 con Silvana Forte e Cora Basilicata ci parleranno della loro splendida azienda a livello familiare a Prepotto in Friuli

VINI E MENU’ DELLA SERATA

Sacrisassi Bianco Colli Orientali del Friuli Doc
Capasanta in zuppa di cavolfiore, caviale di lenticchie, uova di lompo
Sassolino di Cesare

Sacrisassi Rosso Colli Orientali del Friuli Doc
Pici con “ragù” di cinta senese, senape verde, pistilli di peperoncino e fungo gelone
Tortelli di peposo, pecorino e tartufo uncinato

Pinot Nero Venezia Giulia
Merlot Colli Orientali del Friuli
Tordo ripieno di castagna, melograno e cime di rapa
torta Gubana (tipica di Udine)

la tenda rossa-prenota grigio


costo della serata euro 115  menù & vini  •  solo su prenotazione
 ristorante@latendarossa.it   055 826132


…..QUALCHE NOTIZIA SU “LE DUE TERRE”

Le Due Terre nasce nel 1984 ad opera di Silvana Forte e Flavio Basilicata.
L’azienda, una delle più piccole realtà del Friuli, 5 Ha in totale, si è sempre vista impegnata sulla strada della qualità artigianale dei propri vini, facendosi conoscere negli anni da un vasto pubblico di “enoappassionati” un po’ in tutto il mondo.
Le 17.000 c.a. bottiglie prodotte annualmente sono ripartite su quattro vini: Sacrisassi bianco (uvaggio di Friulano e Ribolla Gialla), Sacrisassi rosso (uvaggio di Schioppettino e Refosco), Merlot e Pinot nero.
Flavio Basilicata e Silvana Forte, uniti dai sentimenti e dalla grande passione per il vino, cominciano la loro avventura negli anni Ottanta, lo fanno fin da subito con il passo giusto e con quel rigore che accompagnerà sempre il loro lavoro. Iniziano con qualche ettaro di affitto ed una piccola cantina in prestito nel cuore del paese di Prepotto, in seguito agli inizi degli anni ‘90, arriva la svolta fondamentale nel loro percorso con l’acquisto della collina dove oggi si trovano le vigne piantate da Flavio, la casa e la cantina; da allora questa è la loro dimensione, la loro creatura.
L’aria che si respira a Le Due Terre è di grandissima armonia e pace; tutto scorre tranquillamente, nonostante il fermento di idee e pensieri dei due abili proprietari .
La superficie vitata, 4 ettari di proprietà più 1 in affitto, non è mai aumentata, e questo garantisce a Flavio la possibilità di curare personalmente la vigna in ogni sua fase. Il terreno dove si trovano i vigneti ha due composizioni differenti: su un versante predomina l’argilla, sull’altro la marna, e questo spiega la scelta del nome dell’azienda. Il genere di viticoltura praticato è essenziale, senza utilizzo di concimi, diserbanti, antibotritici e antiparassitari: una vera e propria coltivazione biologica insomma.
Questo “non interventismo” Flavio e Silvana lo praticano anche in cantina: fermentazioni spontanee senza aggiunta di lieviti e solforosa, nessuna chiarifica, solo una leggera filtrazione prima dell’imbottigliamento.
Ogni fase è caratterizzata da un’attenzione maniacale, sia in vigna sia in cantina: tutto questo, più un amore sconfinato per la propria terra hanno permesso a Le Due Terre di ritagliarsi un ruolo da protagonista nel panorama vitivinicolo del Friuli.
Le 17.000 c.a. bottiglie sono sufficienti per produrre vini indimenticabili e premiati nel mondo: il Sacrisassi Rosso e il Sacrisassi Bianco sono chicche per amatori e meritano tutto l’apprezzamento e gli onori che hanno ricevuto. Da prenotare ogni anno!