Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

La Tenda Rossa | 28 settembre 2022

Scroll to top

Top

CONCERTO CON CENA – 23 DICEMBRE

la tenda rossa - concerto la tenda rossa - concerto1 la tenda rossa - concerto2

la tenda rossa-evento già successo

Questo è il primo appuntamento qua da noi a La Tenda Rossa dedicato agli amanti del jazz e delle sue graffianti atmosfere!

Vi aspettiamo

MARTEDì 23 DICEMBRE ALLE ORE 20.30

il gruppo dei SäM EVIDENCE

presenta il nuovo lavoro: In the winelight!

Durante il concerto con cena i vini sono selezionati da Les Caves de Pyrene

Brut Contadino Spumante Metodo Classico Ciro Picariello
Manzoni Bianco Vigneti delle Dolomiti  Foradori
Vernaccia di San Gimignano  La Castellaccia
Melograno Toscana Rosso  Podere Concori
Regina di Felicità Moscato Spumante  Cascina Baricchi

_____________________________________________________________________________
euro 95 menù inclusi i vini e copia del disco • solo su prenotazione

La prenotazione è necessaria ai seguenti recapiti:
La Tenda Rossa tel. 055 826132 ristorante@latendarossa.it
_____________________________________________________________________________

 

“In the winelight”, perfettamente in bilico tra i due mondi, è il primo lavoro in studio dei SäM EVIDENCE, gruppo di impronta jazzistica formata da 4 amici di lunga data che suonano insieme da un paio d’anni e nell’occasione presentano il loro nuovo progetto nel quale ogni singola traccia parla di vino e di buon jazz.

Ensamble musicale nato per rivisitare in swing brani che vanno  da Frank Sinatra a Sting, con una nota comune, l’amore per il jazz.

Sergio Bianchini alla voce, Massimiliano Pinzauti al piano, Antonio Torrini al contrabbasso e Alessandro Benedetti alla batteria suonano insieme ormai da anni, e adesso hanno deciso di incidere un album dal titolo evocativo, “In the winelight”, seguendo un percorso musicale che segue la strada del vino, il suo profumo, la sua essenza,le sue diversità, come diversi sono gli interventi dei solisti che sono intervenuti nel brani dell’album, fantastici interventi hanno dato il sapore del legno al vino.

 

la tenda rossa - concerto3
“Sono nato e cresciuto in mezzo alla musica. Stan Gets, Paul Desmond, Dave Brubeck, Bill Evans, Glen Miller, Frank Sinatra, Ella Fitzgerald erano di casa e mi hanno insegnato ad amare il jazz e lo swing. I primi dischi acquistati di Miles Davis e John Coltrane sono stati letteralmente folgoranti. Kurt Elling oggi rappresenta il mio personale, inarrivabile punto di riferimento.
Ma sono nato e cresciuto anche in mezzo al vino, caratterizzante della cultura toscana, passione e lavoro della mia famiglia da sempre”.
Sergio Bianchini

 

la tenda rossa - concerto5

“… Dall’età di dodici anni, il mio gioco preferito è suonare con chi condivide con me questa passione. Ed è per questo che le parole play e jouer interpretano al meglio il mio percorso musicale….l’interplay tra i musicisti rappresenta un’esperienza che ti arricchisce: dalle relazioni interpersonali alla comprensione di sé nella realtà.” Segue gli studio di tecnica e musica classica; dalla fine degli anni 80 segue i corsi di Walter Savelli di tecnica pop. Da i pirmi anno 90 si interessa al jazz e frequenta i corsei di strumento e muscia d’insieme teniti da Mauro Grossi al CAM di Firenze e Siena Jazz. Svariate sono le sue partecipazioni alle formazioni musicali nell’ambito del panorama fiorentino.
Massimiliano Pinzauti

 

la tenda rossa - concerto4

…una vita inseguendo la chiave di basso… bassista, contrabbassista, voce basso, compositore. Bassista rock poi fusion e jazz, come contrabbassista è allievo di Furio di Castri a Siena Jazz, segue corsi di musica d’insieme con Mauro Grossi e Roberto Nannetti, corsi di Armonia e Composizione con Mauro Grossi al CAM di Firenze. Come contrabbassista della Sunrise Jazz Orchestra ha suonato con Fabrizio Bosso, Gianluca Petrella, Daniele Scannapieco, Francesco Bearzatti, Nico Gori, Javier Girotto, Andrea Celeste, Roy Paci.Contrabbassista, bassista e voce basso. .Ha suonato con Jubilee Shouters, Sassy Jazz Quartet, Jazzerie, Better Be Quiet, Sabina Manetti Quintet, Duke of Abruzzi Big Band diretta da Alessandro Fabbri, Mario Bros, MingustoJoni, Sunrise Jazz Orchestra diretta da Stefano Rapicavoli, Jazz&Co Quintet, Alice Reynolds Quartet, 900. Attualmente si dedica interamente al progetto Avicenne, sia nel classico quartetto, che con il nuovo string trio.
Antonio Torrini

 

la tenda rossa - concerto6

Non ho ricordi di me da piccolo senza una batteria giocattolo o qualcosa di simile organizzato con materiali di vario genere…dopo una serie di esperienze musicali legate al rock, mi avvicino ad inizio degli anni ottanta alla musica jazz e blues collaborando inizialmente con musicisti dell’area Toscana. Da allora sono state molte le collaborazioni in Italia e all’estero che mi hanno aiutato a crescere musicalmente sia con artisti italiani come Luciano Federighi, Fabio Ragghianti, Jacopo Andreini, Daniele Gorgone, Pietro Tonolo, Paolo Benedettini e Marco Tamburini, che con musicisti stranieri come John Faddis, Akio Sasajima e Matthias Schubert.
Alessandro Benedetti

 

 

INFO E PRENOTAZIONI