Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

La Tenda Rossa | 17 maggio 2022

Scroll to top

Top

20 FEBBRAIO 2015 – I VINI DEL BARONE RICASOLI

la tenda rossa - ricasoli

la tenda rossa-evento già successoVENERDì  20 FEBBRAIO ALLE ORE 20.30

CENA DEGUSTAZIONE CON IL 

BARONE FRANCESCO RICASOLI

La cena avrà inizio dalle ore 20.30 e Francesco Ricasoli sarà qua per guidarci in questa serata per degustare i vini di Barone Ricasoli e riconoscere l’unicità di una grande tradizione e dei vigneti di Brolio!!!

la tenda rossa -ricasoli4

 

 

I vini
Champagne Besserat de Bellefon
blanc de blanc

Torricella  2013  e  2014
chardonnay

Castello di Brolio  2011 e 2001
chianti classico riserva

Vin Santo  2006 e 1949

Il Menù
I molluschi
capesante, veraci e ostriche

Cappelletti di baccalà
con patate di Bolgheri e tartufo nero

Filetto di razza Calvana
con carciofi e fegato grasso

Piramidi di gelatina al vin santo
nocciola, zucca gialla candita, cioccolato bianco

 

_______________________________________

costo della serata euro 100 • prenota il tuo tavolo ai seguenti recapiti

Ristorante La Tenda Rossa tel. 055 826132
email: ristorante@latendarossa.it

_______________________________________

BARONE RICASOLI: STORIA E FUTURO DEL VINO

Ricasoli: un nome legato al vino dal 1141, una tra le imprese familiari più antiche al mondo. Con una proprietà di 1200 ettari, di cui 230 ettari di vigneto, la Barone Ricasoli situata nel comune di Gaiole in Chianti, è oggi è la quarta azienda più longeva al mondo, rimasta in mano alla famiglia fondatrice e la prima in Italia nel campo del vino.

Dal 1993 Francesco Ricasoli guida l’azienda di famiglia con l’obiettivo di rinnovare le qualità e la personalità dei grandi vini di Brolio, sperimentando e valorizzando le caratteristiche uniche del territorio e della sua storia.

la tenda rossa - ricasoli3la tenda rossa -ricasoli2la tenda rossa - ricasoli1

BROLIO: LA BELLEZZA SERENA DELLE TERRE DEL CHIANTI

Brolio: un castello che nel Medioevo ha visto contendersi Firenze e Siena e che trasmette ancora l’atmosfera di quei tempi. Qui Bettino Ricasoli, appena ventenne, cominciò le sue ricerche e sperimentazioni.
Oggi è la sede di un’impresa moderna, con le cantine all’avanguardia poco lontane.
Tutt’intorno al castello si trovano i vigneti tra i comuni di Gaiole e di Castelnuovo Berardenga – valli, colline, boschi di querce e castagni, con 26 ettari coltivati a olivi, che godono della bellezza e della grande varietà della terra e del clima di questa area centrale del Chianti.

la tenda rossa - ricasoli6

“ Siamo tra le poche realtà del Chianti Classico capaci di produrre vini dalla personalità molto diversa tra loro all’interno di un unico territorio. Il merito è delle sue molteplici sfaccettature che ci permettono di declinare in modi molto differenti le caratteristiche di un particolare vitigno e la sua predisposizione alla qualità. E’ un concetto antico: i latini dicevano ‘genius loci’, oggi parliamo di terroir ”.

Nel 1993 Francesco Ricasoli, via via che i vecchi vigneti di Brolio venivano sostituiti, ha iniziato il suo progetto di ricerca e selezione dei biotipi di Sangiovese e di altri vitigni tipici del Chianti. Nel 2005 ne sono stati individuati dodici, giudicati i migliori e i più interessanti dal punto di vista genetico, candidati a diventare nuovi cloni assieme a quelli già riconosciuti ufficialmente. Tre anni dopo sono state messe a dimora le barbatelle ottenute da questi cloni: una specie di “ritorno a casa”, un’altra tappa di un processo di ricerca che non si è mai fermato.

La cultura del cru: ogni singolo vigneto ha la sua personalità.la tenda rossa - ricasoli5

E poi l’attenzione al terroir, sempre in collaborazione con importanti centri di ricerca scientifica, con i quali l’azienda sta ultimando una carta con tutti i dati – composizione fisico-chimica, altitudine, esposizione, microclima – di ogni singolo vigneto: per scegliere la varietà più adatta da piantare, il portainnesto più idoneo, l’orientamento migliore dei filari… E’ qui che si gioca la partita più importante della vini-viticultura oggi.
Camminando tra i vigneti di Brolio è evidente la grande varietà che li caratterizza.
Le vinificazioni fatte parcella per parcella hanno dimostrato zone con qualità e vocazioni particolari che danno origine a vini con struttura e gusto unici.

 

INFO E PRENOTAZIONI